venerdì 2 settembre 2011

DA PIGNANO AL MONTE VOLTRAIO Volterra






Come si raggiunge il percorso: Con l'auto 429 da oonte a Elsa si raggiunge Castelfiorentino, si prosegue prv. volterrana per Gambassi,Castagno;a sinistra indicatore San Gimignano, al bivio a destra indicatore Volterra si sale fino al madonnino sempre asfalto si discende sempre verso Volterra dopo la discesa ci sono spazi per parcheggiare.cominciamo il cammino continuando avanti ai margini della provinciale, dopo 700 metri andare a destra nella strada bianca in bosco, comincia quì uno dei più belli percorsi del volterrano, ai latipiante secolari di querce e leccio, fino alla villa della fattoria di Pignano. ci sono oltre alla bellezza della villa, la bellissima porta e sulla sinistra un recinto con cavalli.Da Pignano si scende ripidi in una valle a sella,in fondo scorre un ramo del Fiume Era, detto era viva, li vicino sullasinistra c'è la sorgente. dalla sella si risale verso una collina dove ci sono alcune case da li si scende lentamente in un paesaggio bellissimo fino ad avere davanti il monte Voltraio. Alla villa sulla sinistra, sede di un prestigioso clab europeo fare attenzione! sulla destra ci sono gli indicatori per salire sul monte Voltraio. Sono poche rampe che portano in vetta dove sono i ruderi del castello.
Nella prima foto come era IL CASTELLO E IL BORGO DI MONTE VOLTRAIO INTORNO IL 1200

3 commenti:

sirio ha detto...

Meraviglie della Toscana...una Regione che non finisce mai di stupire.

Sara ha detto...

Ma come mai questo blog lo scopro solo oggi? accipicchia!

Soffio ha detto...

Buon reportage per scoprire ciò che non si conosce. grazie