giovedì 17 dicembre 2009

Palaia-Toiano Palaia

Si raggiunge Palaia uscendo dalla fi.pi. li. a Montopoli e seguendo l'indicatore per quella località, prima in pari poi salendo. Al bivio prima di entrare in paese si segue a sinistra l'indicatore Montefoscoli si va avanti fino a trovare sulla sinistra l'indicatore Toiano, si parcheggia. Ci incamminiamo in discesa verso Toiano alla prima strada bianca a destra si prende e si scende per un tratto lungo fino in fondo alla valle. Si incontra la provinciale si va a sinistra e per tre km si cammina al lato di essa sino ad incontrare la strada bianca sulla sinistra con indicatore Toiano. Comincia la lunga salita in un paesaggio di piagge e di calanchi Si arriva in cima alla salita si va a sinistra e si visita il paese quasi tutto abbandonato ma dal panorama unico. Si ritorna al bivio e andiamo avanti con sulla destra un alto ciglio di tufo, pochi metri e siamo ai panoramici e spettrali calanchi, una vista panoramica unica. Dopo la sosta ai calanchi si va avanti in pari e si giunge a San Michele bellissima fattoria Da qui la strada in asfalto entra in bosco,cala per poco poi spiana. Dopo una curva e una recinzione sulla destra c'è il monumento dell'Elvira una bella ragazza uccisa misteriosamente nel primo dopoguerra delitto che rimase insoluto. E sempre avanti senza incroci ma in un paesaggio splendido si ritorna alla macchina.

1 commento:

gce ha detto...

… a MARESCO!
Sono un innamorato della campagna
e dei boschi;
conosco abbastanza questi luoghi.
Ma preferisco visitarli
con compagnia speciale,
con persone semplici,
con amici sinceri;
con chi osserva la natura
con gli occhi dell'anima
e immagazzina nel cuore,
con chi, nel cammino,
sa donare agli amici la poesia del creato,
abbellita dall'amore,
che nasce dal cuore,
con chi nel bosco respira e vive,
e … dimentica,
perché lì in quel bosco
ritrova se stesso
e ... il tutto.
Con te Maresco,
che sei un poeta
... e un amico sincero.
g.c.e